migrantipersito
migrantipersito

Partire è breve, arrivare è lungo

18,00€

Racconti dall’altra parte del mare

Cinque racconti inediti, scritti in lingua italiana da altrettante autrici accomunate da un identico percorso: l’abbandono della propria casa, il viaggio verso l’Europa, l’affermazione nel loro lavoro.

Il viaggio, dunque, come metafora di un brusco cambiamento, con la perdita degli affetti più cari, ma anche di un possibile percorso di rinascita e speranza per nuova vita. Il libro nasce dalla convinzione che la cultura crei integrazione, l’arma più efficace per sconfiggere il radicalismo e il terrorismo: chi ama la lingua, la storia e la letteratura di un Paese, ama anche i suoi abitanti.

I racconti di Ubah Cristina Ali Farah (italo-somala), Rosana Crispim da Costa (brasiliana), Leyla Khalil (italo-libanese), Elvira Mujčić (serba) e Anilda Ibrahimi (albanese) sono preceduti da una poesia di Edmondo De Amicis, “Gli emigranti”, del 1882 e sono seguiti da un racconto di Simona Vinci, vincitrice del Premio Campiello 2016, che narra il suo viaggio “al contrario” verso Leros, l’isola dei profughi in attesa di un futuro.

Chiude il volume, arricchito da una serie di fotografie gentilmente concesse dalla Croce Rossa Internazionale e da Oxfam Italia, un saggio di Laura Zanfrini, docente di sociologia delle migrazioni all’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, che inquadra il tema nel contesto socio-economico dell’Unione Europea. Il libro, dedicato ai temi dell’accoglienza e dell’integrazione, è stato pubblicato dalla Fondazione Argentina Altobelli in occasione del 10° anniversario del progetto Uila in R.O.S.A. (Ricerca, Organizzazione, Sviluppo, Azione).

COD: 978-88-98935-14-7 Categoria:

Informazioni aggiuntive

Autore

Autori Vari

Pagine

248

Formato

15×22